•  info@scen.biz
  • |    Spedizioni Gratuite Per ordini superiori a 39 €     |    Contatti tel. 348/4631021     |     Whatsapp

Cerca in:

Acido Lattico: come eliminarlo


ACIDO LATTICO

 

COSA è l’acido lattico:

L’acido lattico o lattato è un sottoprodotto del metabolismo anaerobico lattacido (durata dello sforzo fuori soglia tra i 30 ed i 200 secondi) tipico degli atleti di endurance e atleti di potenza, il cui accumulo nel sangue è collegato alla comparsa di fatica muscolare e riduzione delle performances.

 

Quando si forma:

L’acido lattico si forma già a partire da basse intensità di esercizio fisico ed un uomo adulto ne produce giornalmente circa 120 gr. Il corpo umano possiede dei sistemi di difesa per proteggersi dall’acido lattico e per riconvertirlo in glucosio grazie al fegato (circa il 20%).

L’acido lattico inizia ad accumularsi nei muscoli e nel sangue quando la velocità di sintesi supera la velocità di smaltimento e questa fase avviene durante un esercizio fisico intenso quando la frequenza cardiaca supera l’80% (per soggetti non allenati) e il 90% (per chi è allenato) della frequenza cardiaca massima.

Quindi più si è allenati e meno acido lattico tenderemo a formare.

Altra variabile da tenere presente è la temperatura durante la quale si svolge attività fisica. Temperature più elevate dei 36° inducono concentrazioni lattacidemiche superiori rispetto allo stesso lavoro eseguito a temperatura di 20° .

 

Correlazione tra acido lattico e acidità muscolare:

Quando l’acido lattico si accumula nelle cellule tende ad aumentare l’acidità e alcune funzioni fisiologiche vengono rallentate ed impedite. Questo processo avviene perché l’acido lattico rilascia un ione idrogeno (H+) nella cellula provocando una riduzione del ph e quindi uno stato di acidità, il quale a sua volta limita fortemente la contrazione muscolare. Questo processo è la causa della fatica muscolare.

 

Come ritardare la formazione di acido lattico e lo stato di acidità muscolare:

La conversione di acido lattico in glucosio tramite il fegato (chiamato anche ciclo di Cori) aiuta in misura ridotta (circa il 20%) a ridurre la presenza di acido lattico formatosi.  Oltre al ciclo di Cori esiste un ulteriore sistema per accelerare lo smaltimento dell’acido lattico per evitare che si accumuli nel muscolo. Si tratta del tamponamento ematico mediato tramite composti basici come ad es. sali minerali basici. Il più conosciuto e sperimentato dagli atleti è il bicarbonato di sodio, ma pur producendo ottimi effetti tampone, le quantità elevate necessarie (per un soggetto di 70 kg. se ne assume 20 gr.), causano spesso disturbi come diarrea, maggior sensazione di sete, ipertensione.

Ultimamente la ricerca della nutrizione sportiva ha messo a punto miscele di sali minerali ad effetto basico tampone(come ad es. i prodotti wcup sport drink ) utilizzando sali minerali in forma citrata (meglio tollerati ed assorbiti) e di fosfati. Grazie a queste miscele di sali si ottiene una evidente azione de-acidificante e ri-equlibratrice del ph extra cellulare e quindi un fisiologico effetto tampone che va a neutralizzare l’effetto dannoso del lattato.

Inoltre di recente alcuni studi scientifici su soggetti sportivi hanno messo in evidenza come l’assunzione costante di  Beta-alanina  porti notevoli benefici sul ri-equilibrio del ph intra-cellulare, creando quindi una possibilità di sinergia tra sali minerali basici e beta-alanina per ottenere  un effetto tampone complementare e superiore.

 

Eliminazione dell’acido lattico dal flusso sanguigno:

La quantità di acido lattico prodotto e smaltito dal flusso sanguigno di chi pratica sport può variare moltissimo dalla capacità dei capillari di trasportare ossigeno ai muscoli. Quanto più ossigeno si riesce a fornire ai tessuti  muscolari per mantenere alta l’efficienza del metabolismo aerobico e tanto più velocemente si riesce a smaltire l’acido lattico presente. Dato che con l’allenamento la capillarizzazione aumenta solo di un +15%,  le caratteristiche del flusso sanguigno giocano un ruolo fondamentale per la performance muscolare massima e l’integrità muscolare. Quando la circolazione sanguigna raggiunge il limite nel supportare i muscoli con le necessarie quantità di ossigeno, nutrienti, liquidi e sali minerali, ecco che compaiono i crampi e i dolori muscolari.

Diversi studi scientifici condotti in ambito sportivo hanno dimostrato come la supplementazione di alcuni estratti vegetali standardizzati contenuti nel prodotto Zinopin Daily, agendo sulla vasodilatazione ed incrementando la micro circolazione sanguigna, hanno aumentato la quota di ossigeno alle cellule muscolari di un + 14,4% con una riduzione di anidride carbonica pari ad un – 7,8%. Questi risultati sono significativi di una miglior scambio cellulare e quindi di accelerato smaltimento delle tossine prodotte e di acido lattico. Grazie invece all’utilizzo della Rescue Cream si ottiene la conversione dell’acido lattico formato in zuccheri energetici.

Per sapere di più come contrastare e ridurre la formazione di acido lattico, potete scaricare qui la guida relativa

Iscriviti alla newsletter

Inserisci la tua email per restare aggiornato sempre sulle ultime novità

Telefono: +39 3484631021

Email: info@scen.biz