•  info@scen.biz
  • |    Spedizioni Gratuite Per ordini superiori a 39 €     |    Contatti tel. 348/4631021     |     Whatsapp

Cerca in:

La Vitamina B12 ed i suoi benefici salutistici


Categorie Blog

La vitamina B12 è essenziale per la salute del nostro organismo.

Il nostro corpo non è, però, in grado di produrla da solo, quindi è importante integrarla con l’alimentazione o con integratori alimentari.

All’interno del corpo la B12 prende parte a molti processi vitali, aiuta a mantenere in salute le cellule nervose, ed è indispensabile per la formazione sia dei globuli rossi che del DNA.

I valori della vitamina B12 dovrebbero essere monitorati ciclicamente, soprattutto se ci sono problemi cronici o non si è sempre seguito uno stile di vita corretto e sano.

La vitamina B12 è importante per il metabolismo del tessuto nervoso e delle proteine, dei grassi e dei carboidrati.

  • Contribuisce anche a una migliore funzione del ferro nell'organismo. Previene l’anemia, poiché partecipa alla formazione dei globuli rossi, bassi livelli di B12 possono causare una riduzione nella formazione di queste cellule e impedire che si sviluppino correttamente.
  • Aiuta a mantenere il cuore in salute La pressione sanguigna alta e alti livelli di omocisteina sono associati a un maggiore rischio di infarto. E proprio la carenza di B12 è fra i fattori che contribuisce ad aumentare i livelli di omocisteina. Qui un approfondimento sul ruolo della vitamina B12 e l'omocisteina.
  • Aiuta a rinforzare le ossa e a prevenire l’osteoporosi Livelli adeguati di questa vitamina aiutano anche la salute delle ossa. Uno studio condotto su 2500 persone ha messo in evidenza che coloro che soffrono di una carenza sono più inclini ad avere una densità ossea minore. Condizione questa che porta a soffrire di osteoporosi.
  • Mantiene il sistema nervoso in salute, poiché aiuta a prevenire la perdita di neuroni La carenza di vitamina B12 causa perdita di memoria, specialmente negli anziani. La vitamina infatti previene l’atrofia cerebrale, quindi impedisce la perdita dei neuroni che è causa di demenza e perdita di memoria.
  • Riduce il rischio della degenerazione maculare La maculopatia è una malattia degenerativa che colpisce la visione centrale. Si tratta di una patologia invalidante, per la quale non c’è cura, e che può portare a cecità permanente. Secondo alcuni studi una integrazione adeguata di vitamina B12, acido folico e vitamina B6 aiuta a ridurre il rischio di maculopatia e a tenere gli occhi e le sue strutture in salute.
  • Migliora l’umore e allevia i sintomi della depressione Ancora non è chiaro quali effetti abbia questa vitamina sull’umore. Si sa però che essa sintetizza la serotonina, che partecipa alla regolazione dell’umore.
  • Aiuta a combattere la fatica, poiché dona maggiore energia. Uno dei sintomi più evidenti della mancanza di vitamina B12 è proprio la fatica o la mancanza di energia.
  • In gravidanza aiuta a evitare il parto prematuro del bambino e i difetti di nascita Livelli adeguati di vitamina B12 sono indispensabili per le donne in gravidanza e non solo per loro. 
  • Aiuta a mantenere in salute la pelle, rinforza i capelli e le unghie
  • Migliora il ritmo sonno-veglia e combatte l’insonnia. Ancora non è chiaro come ci riesca, si ipotizza che sia possibile dato che interviene nella produzione di serotonina, e permette quindi di ritrovare la regolarità nel sonno durante la notte.
  • Aiuta ad alleviare il dolore. Chiamata anche vitamina antidolorifica, è in grado di ridurre i formicolii e i dolori infiammatori soprattutto alle gambe ed al collo.

Comunemente si crede che chi mangia carne e proteine animali in genere, non abbia bisogno di integrare la B12 perché la assume con l’alimentazione.

In parte questa affermazione è vera: la B12 si trova soprattutto negli alimenti di origine animale, come carne, pesce e latticini.

Quello che però molti onnivori ignorano è che non basta mangiare carne per evitare la carenza di B12: sono molti, infatti, coloro che hanno una carenza, pur mangiando prodotti che la contengono.

Perché? Perché per poterla assorbire abbiamo bisogno, prima di tutto, di sintetizzare il fattore intrinseco. Si tratta di una glicoproteina secreta dalle cellule della mucosa gastrica che si lega alla B12 e la trasporta fino al tenue, dove viene assorbita.

Esistono principalmente due forme di vitamina B12 con differenti azioni e vantaggi, la cianocobalamina e la metilcobalamina e qui trovate un confronto.

 

Per prodotti di vitamina B12 potete trovarli qui.

Iscriviti alla newsletter

Inserisci la tua email per restare aggiornato sempre sulle ultime novità

Telefono: +39 3484631021

Email: info@scen.biz